Lista delle aziende che testano i prodotti sugli animali

 

Ahime, ahinoi, le aziende che testano i propri prodotti sugli animali sono moltissime.

Ecco i prodotti da evitare:

I PEGGIORI

  • Procter & Gamble, multinazionale chimica simbolo dello sfruttamento industriale degli animali nella vivisezione
  • Ace, Apc, Ariel, Asciugatutto, AZ,
  • Baleno, Bolt, Boss, Bounty,
  • Camay, Clearasil,
  • Dash, Demak’up, Dignity, Dora, Douss Douss Intima,
  • Eukanuba, Experience,
  • Febreze,
  • Gentile,
  • Head&Shoulders,
  • Iams, Infasil, Intervallo,
  • Keramine H, Kukident,
  • Laura Biagiotti, Lenor, Lines, Linidor,
  • Mastro Lindo, Max Factor, Medinait, Milton, Mister Verde,
  • Napisan, Nelsen, Noxzema,
  • Oil of Olaz,
  • Pampers, Pantene, Poffy, Polin, Pringles, Può,
  • Senz’acqua, Spic&Span, Swiffer,
  • Tampax, Tempo, Tide, Topexan, Tuono,
  • Viakal, Vicks, Victors,
  • Zest

PRODOTTI DI IGIENE E CURA DELLA PERSONA

  • Acquafresh, Adidas, Alviero Martini (profumi), Atkinsons, Axe/Apollo/Africa, Antica Erboristieria, AZ,
  • Belle Color, Benefit, Binaca, Biotherm,
  • Cacharel (profumi), Cadonett, Calvin Klein, Camay, Casting, Cerruti (profumi), Chloè (profumi), Chopard (profumi), Clear, Clearasil, Colgate, Cover Girl, Cutex, Country Colors, Coppertone,
  • Davidoff, Defend, Denim, Dignità, Dimension, Donge, Douss-Douss, Dove, Drakkar Noir, Durban’s, Dr. Scholl’s,
  • Elisabeth Arden, Elisabeth Taylor (profumi), Elnett, Elseve, Elvive, Excellence,
  • Fabergè, Feria, Free Style, Fructis Garnier, Fx Studio,
  • Gattinoni (profumi), Gemey, Gillette, Giorgio Armani (profumi), Giorgio Beverly Hills (profumi), Glicemille, Gloria Vanderbilt, Grafic, Guy,
  • Head&Schoulders,
  • I Coloniali Atkinsons, Infasil, Intervallo, Intima di Karinzia, Iodosan, Isabella Rossellini’s Manifesto
  • Jean Louis David, Joop! (profumi), Jovan (profumi), Johnson&Johnson,
  • Lactacyd, Lancaster, Lancome, Lanvin (profumi), La Roche Posay, Laura Biagiotti (profumi), Leocrema, Lines (assorbenti adulti), Lines Lei, Linidor, L’Oréal, Lux, Leocrema,
  • Melena Rubinstain, Hugo Bos (profumi), Macleens, Matrix, Max Factor, Maybelline, Mennen, Mentadent, Milton, Movida,
  • Karl Lagerfeld (profumi), Keramine H, Kerastase, Kukident,
  • Napisan, Natea, Neutralia, Nidra, Noxzema, Natura, Neutromed, Neutromed Deo, Neutromed ph 3,5, Nordic Colors
  • Oil of Olaz, Old Spice, Oral-B,
  • Palmolive, Palma Ricasso (profumi), Pampers, Pantene, Paperino’s, Pepsodent, Perm&Color, Phas LarochePosay, Plax, Plenitude, Pond’s, Pure & Vegetal,
  • Ralph Lauren (profumi), Recital, Redken, Rexona, Rimmel,
  • Senz’acqua Lines, Squibb (dentifricio), Studio Line, Saugella, Sinergie, Sergio tacchini (profumi),
  • Tampax, Timotei, Topexan, Tretan, Taft,
  • Ultra Dolce Garnier,
  • Valentino (profumi), Veet, Vichy, Vidal, Vital Colors, Vividop – Balsam.

CURA E IGIENE DELLA CASA

  • Ace-Gentile, Aiax, Air Fresh, Anitra WC, Ariel, Autan, Ava-Perla,
  • Baleno, Baygon, Baysan, Bio Presto, Bio Shout, Bolt, Bounty, Bravo, Bref, Brilliance, Bucato lavatrice,
  • Calfort, Calinda, Cif, Coccolino, Cura Morbido,
  • Dash, Dinamo, Duracell, Duraglit, Dixan,
  • Fabuloso, Fébrèze, Finish, Fa,
  • Glade, Glassex,
  • Harpic,
  • Idraulico Liquido,
  • Kop, Lanza,
  • Lavasbianca, Lenor, Lip, Liù, Lysoform,
  • Mastro Lindo, Mister Verde, Mr Muscolo,
  • Napisan, Nelsen, Neocid, Neofos, Nix,
  • Off!, Olà, Omo,
  • Poffy, Polimetro, Provado Pin, Può, Perlana, Sidol, Sil,
  • Raid,
  • Soflan, Sole, Sole di Marsiglia, Spic&Span, Splendid, Superfaust, Surf, Svelto, Swiffer,
  • Tempo, Tide, Tre Corone, Tuono,
  • Vernel, Viakal, Vim-Clorex,
  • Woolite.

PRODOTTI ALIMENTARI

  • Algida, Amora,
  • Bertolli, Brioschi,
  • Calvè, Carte d’Or, Céréal, Creme Cuisine,
  • Dante,
  • Eldorado, Eukanuba,
  • Findus, Foglia d’Oro (margarina), Friol,
  • Genepesca, Gerber, Gradina,
  • Hill’s,
  • Knorr,
  • Iam’s, Igloo, Isostad, Lipton – Ice Tea,
  • Magnum, Marè, Maya, Mayò, Milkana, Montana,
  • Novo Sal, Nestlè,
  • Ovomaltina,
  • Prescription Diet,
  • Science Diet, Science Plan, Pringles,
  • Rama, Rocca dell’Uliveto,
  • San Giorgio, Solero, Sorbetterai di Ranieri,
  • Tè Ati, Top-Down, Toseroni,
  • Vigoplus, Vive la vie

BIBITE

  • Acqua brillante recoaro,
  • Beltè, Beverly,
  • Coca-cola, Chino’,
  • Energade,
  • Fanta,
  • Gingerino recoaro,
  • Ice tea lipton, Isostad,
  • Mirage,
  • Nestea, Nestlè,
  • One-o one,
  • San pellegrino, San bitter, Schweppes, Sprite.

COMPAGNIE AEREE
Trasportano scimmie e altri animali destinati ai laboratori

  • Aeroflot (Russia), Air Canada, American Airlines, Air France, Air India, Aero Peru, Air Tanzania, Amerijet International,
  • China Eastern Airlines,  Continental,
  • El Al (Israele),
  • Guyana Airlines,
  • Japan Airlains,
  • Liat (Caraibi), Lufthansa,
  • Sabena,
  • US Airways.

MANGIMI PER ANIMALI

GRUPPO MARS:

  • Whaltam
  • Cani: Chappi, Pedigree, Cesar, Royal Canin (tutta la linea).
  • Gatti: Frolic, Whiskas, Sheba, Kitekat, Catsan (sabbia), Royal Canin (tutta la linea)

GRUPPO COLGATE PALMOLIVE:

  • Hill’s (science diet, canine maintenance), Hill’s Prescription Diet

GRUPPO PROCTER & GAMBLE:

  • Eukanuba
  • Iams

GRUPPO NESTLE’:

  • Cani: Alpo, Felix, Friskies, Mighty dog, Pro Plan, Purina ONE, Purina veterinary diets.
  • Gatti: Alpo, Friskies (Gourmet), Purina ONE, Pro Plan.

BAYER:

  • Cani: PRO GRES
  • Gatti: PRO GRES

NUTRO

e ancora (aziende che testano e relativi prodotti):

  • 3M
  • BAYER
  • BIC
  • BRISTOL-MYERS SQUIBB
  • COLGATE PALMOLIVE
  • GILLETTE
  • GLAXO SMITHKLINE
  • GUCCI NV
  • HENKEL
  • JOHNSON & JOHNSON
  • JOHNSON WAX
  • KIMBERLY – CLARK
  • MARS
  • MONSANTO
  • NESTLE’
  • NOVARTIS
  • NUMICO
  • PHILP MORRIS
  • PROCTER & GAMBLE
  • RECKITT BENCKISER
  • SHISEIDO
  • UNILIVER
  • WARNER LAMBERT
  • WELLA

 

PER SAPERNE DI PIU’

Loghi che testano i prodotti su animali

Lista di multinazionali da boicottare

 

 

  12 Responses to “Lista delle aziende che testano i prodotti sugli animali”

Comments (12)
  1. La nostra pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, una copertura protettiva viva e respirante. Più di metà di quanto applichiamo alla nostra pelle viene assorbito. È composta da trilioni di cellule, milioni delle quali sono sostituite ogni secondo. Il processo di rigenerazione della cellula della pelle mantiene l’aspetto della tua pelle giovane e previene il processo di invecchiamento. Di fatto le persone diventano vecchie quando le loro cellule smettono di rigenerarsi. Puoi aiutare a dimnuire e tenere sotto controllo l’invecchiamento del corpo eguendo alcuni importanti passi:
    UNA DIETA SANA, ESERCIZIO REGOLARE, UNA PURIFICAZIONE REGOLARE DEL FEGATO, LA PROTEZIONE DELLE CELLULE e anche attraverso l’utilizzo dei giusti prodotti.
    L’unico problema e’ che: molti dei prodotti di bellezza di oggi sono fatti con diverse miscele di prodotti chimici prodotti in modo sintetico e la capacità di questi prodotti chimici di penetrare la pelle varia. Alcuni sono assorbiti in piccole quantità, mentre alcuni raggiungono facilmente i vasi sanguigni sotto la pelle e sono trasportati in tutto il corpo.
    Molti prodotti chimici che si trovano nei prodotti cosmetici non causano evidenti segni immediati di tossicità, ma possono danneggiarci lentamente quando usati ripetutamente sulla nostra pelle e bisogna pensare circa gli effetti a lungo termine che questo può avere sul nostro corpo. Vorrei parlarvi e consigliarvi di provare una linea di prodotti natutali al 100 per 100 e veramente efficaci perchè il principio attivo e’ puro.
    Le piante sono guaritori naturali, offerti dalla natura stessa. Prodotti che contengono ingredienti organici certificati scelti e derivanti da piante e frutti senza prodotti chimici sintetici, fertilizzanti, pesticidi, o organismi modificati geneticamente. Prodotti 100 x 100 Cruelty Free. Prodotti non testati sugli animali. 0% di parabeni, SLES, PEG, oli minerali, siliconi, glicole propilenico, coloranti sintetici. Principi attivi da agricoltura biologica certificata.
    Prodotti e cosmetici senza sostanze nocive, nessuna essenza odorosa, dissociatori di formaldeide o coloranti che possono provocare nel tempo gravi malattie, nessun tensioattivo chimico, nessun PEG, nessun oxibenzone, nessuna lecitina di soia manipolata geneticamente Per qualsiasi informazione potete consultare la mia pagina.
    Grazie.
    https://www.facebook.com/…/Vegan…/730246723659136… oppure http://www.ringana.com/934571
    oppure per avere consigli personalizzati scrivere a:
    veganbologn[email protected]

  2. Le crocchette e i croccantini per cani e gatti contengono anche carne o pesce e non solo verdure, giusto? (vedi le pappe di pollo, di coniglio, di vitello, di salmone, di tonno ecc…)
    La carne in essi contenuta è ovviamente carne di animale e la maggior parte delle industrie che producono questo tipo di mangimi trae la carne dagli animali che vengono fatti nascere, crescere e morire macellati in allevamenti intensivi.
    Ecco perché, non intendendo in alcun modo snaturare l’identità e la natura degli animali carnivori che vivono con noi, sarebbe importante ed etico, nel rispetto di tutti gli animali, nutrirli con prodotti che al loro interno contengono comunque carne animale, ma che per la produzione non sfruttano gli animali intensivamente.

  3. Le crocchette e i croccantini per cani e gatti contengono anche carne o pesce e non solo verdure, giusto? (vedi le pappe di pollo, di coniglio, di vitello, di salmone, di tonno ecc…)
    La carne in essi contenuta è ovviamente carne di animale e la maggior parte delle industrie che producono questo tipo di mangimi trae la carne dagli animali che vengono fatti nascere, crescere e morire macellati in allevamenti intensivi.
    Ecco perché, non intendendo in alcun modo snaturare l’identità e la natura degli animali carnivori che vivono con noi, sarebbe importante ed etico, nel rispetto di tutti gli animali, nutrirli con prodotti che al loro interno contengono comunque carne animale, ma che per la produzione non sfruttano gli animali intensivamente.

  4. “Quando diamo scatolette e croccantini a gatti e cani stiamo sostenendo l’industria degli allevamenti intensivi”: in che modo?

  5. Ciao Andrea, non si tratta solo di “test” sugli animali. E’ importante iniziare una riflessione che riguarda le scelte alimentari che facciamo quando ci occupiamo di nutrire i nostri animali, in particolare mi riferisco ai “carnivori” che vivono insieme a noi: cani e gatti (ma anche furetti e moffette).
    Quando diamo scatolette e croccantini a gatti e cani stiamo sostenendo l’industria degli allevamenti intensivi.
    Entrando nel merito della corretta informazione, è necessario sapere che gli allevamenti intensivi sono capannoni in cui sono rinchiusi migliaia di animali in condizioni infernali. Privati di libertà di movimento, dell’aria e della luce del sole, rinchiusi in gabbie, costretti ad una alimentazione spesso innaturale, immunodepressi e, anche nei migliori casi, senza alcuna attenzione per le esigenze primarie (e non è possibile anche solo immaginare che siano rispettate le regole, dove esistono). I metodi di trasporto, sono altrettanto inqualificabili.
    Quale alternativa abbiamo?
    1) Usare i prodotti vegani. Io personalmente non la trovo la risposta più adatta. Significa fare una scelta molto rischiosa, perché questi animali sono predatori e cambiare radicalmente la loro dieta e trasformarli in vegetariani lo ritengo innaturale e reputo possa avere conseguenze anche comportamentali, in termine di disturbi del comportamento.
    2) Scegliere prodotti che NON provengono da allevanti intensivi. Ecco alcune marche:
    Defu Bio (esempio secco per cani)
    Yarrah (umido per gatti)
    Forza 10 (crocchette per cani)
    Si possono trovare per esempio qui:

    http://www.zooplus.it

  6. Scusate, ma come si fa a preparare un cibo per animali senza testarlo sugli animali? Non tiratemi fuori la storia del cibo “drogato” per sviluppare dipendenza nel’animale a quella specifica marca (per quanto in alcuni casi sia autentica). La mia gatta si nutriva esclusivamente di Royal Canin (riportata qui sopra) e non ha avuto nessun problema a passare ad altre marche o ai topi… non è che questo elenco forse è un pò esagerato? Non credo nemmeno che per testare un croccantino per gatti, la cavia debba morire o venir torturata. Potreste illuminarmi?

  7. sapevo che tantissimi cosmetici venissero testati, ma non sapevo che si estendesse anche ai cibi… :-/ che cosa senza senso!! perchè bisogna testare una cosa fatta con ingredienti noti come commestibili da mille anni???

  8. Sono sconvolta davanti a questa lista, sono tanti, tantissimi e scopro con orrore che tanti prodotti li vendo in profumeria….mi viene lo disgusto e quanto mi dispiace sapere che in fondo vendendoli collaboro anchio alle loro sofferenze. Cercherò di boicottare quello che mi sarà possibile….ma esiste una lista dei prodotti che NON testano sugli animali ???
    Almeno compriamo a colpo sicuro e consapevoli di non far loro del male .
    Grazie.

  9. Praticamente il 99% dei prodotti e dei produttori …. rimane ben poco tra cui scegliere 🙂

  10. La fonte cui ho attinto le informazioni è il sito http://www.consumoconsapevole.org. Collegandoti ad esso potrai leggere e approfondire la materia.

  11. Fonti?

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(obbligatorio)

(obbligatoria, ma non la vedrà nessuno)

Anche per il 2018 Addestrare Conigli ha pensato di accompagnarti
per tutte le 52 settimane del nuovo anno con l'AGENDA 2018.
In formato 22×17, ha un costo di 20 euro.

L’intero ricavato sarà destinato alla gestione e al mantenimento del Santuario di Yogurt

Popups Powered By : XYZScripts.com