Sintomi di malessere

 
Come faccio a capire se il mio coniglio non sta bene?

Sono in molti a chiederselo e a chiedermelo.
Come per moltissimi altri aspetti che riguardano il coniglio, il modo migliore per accorgersi se il tuo piccolo amico non sta bene è osservarlo.
Più conosci il tuo coniglio, più sei in grado di riconoscere comportamenti anomali, che sono spesso indice di una sofferenza e di un malessere.

Non tutti i malesseri devono farti prendere dalla disperazione: ci sono malesseri che possono essere gestiti e curati anche da te, senza dover per forza richiedere una visita veterinaria. E’ il caso di una leggera diarrea, causata per esempio da un’alimentazione sbagliata.

Alcuni malesseri tuttavia richiedono l’intervento del veterinario per essere risolti e ricorda che il tempismo in certi casi può significare la salvezza per il tuo coniglio!

Più lo conosci, più sei abile a riconoscere variazioni di umore e di comportamento e più in fretta puoi accorgerti che il coniglio non sta bene. Prima lo porti dal veterinario, maggiori sono le probabilità che il coniglio guarisca.

Dati fisiologici

La temperatura rettale del coniglio va dai 38 ai 40° C circa.

I battiti cardiaci vanno dai 180 ai 250 al minuto.

 

Devi rivolgerti subito a un veterinario esperto in animali esotici se noti uno o più di questi sintomi:
  • perdita di appetito (il coniglio mangia molto meno o smette di mangiare del tutto)
  • apatia (il coniglio non manifesta interessi, non è attivo, resta in disparte, con le orecchie abbassate)
  • occhi sbarrati
  • immobilità (se il coniglio non si muove) o difficoltà a deambulare (zoppicamento)
  • torcicollo (se il coniglio tiene la testa inclinata da un lato: potrebbe trattarsi di encefalitozoonosi)
  • feci molli – diarrea / assenza di feci / difficoltà di defecazione (non confondere però diarrea e feci molli con i ciecotrofi, palline di feci a gruppetti, un po’ più molli delle palline normali, che il coniglio mangia solitamente direttamente dall’ano, molto ricchi di vitamine)
  • difficoltà ad urinare
  • respiro affaticato
  • perdita di sangue
  • noduli, gonfiori o protuberanze/escrescenze (molto comuni nei conigli sono gli ascessi)
  • eccessiva salivazione
  • digrignamento dei denti
  • tremori
  • lacrimazione
  • scolo nasale o oculare
  • starnuti
  • pancia gonfia o dura
  • eccessivo abbassamento/innalzamento della temperatura corporea

Se vuoi saperne di più sulle malattie tipiche che possono colpire il coniglio, ti invito a leggere le pagine ad esse dedicate.

 

 

  57 Responses to “Sintomi di malessere”

Comments (57)
  1. Il mio coniglio da qualche giorno sembra essere depresso…mangia poco, si muove poco e di conseguenza defeca poco. Cosa può essere??Lo coccolo ma niente sembra proprio triste e non ne capisco il motivo. Qualche consiglio??
    Grazie mille in anticipo.

  2. Quando corri per il prato, o sali le scale, non sei affannato dopo?
    E’ normale che il coniglio si sdrai e abbia il respiro accelerato dopo attività fisica. Non devi fare assolutamente niente.
    Lascialo riposare e basta.

  3. Puoi provare a tosare un po’ la parte che dà più problemi, accorciando il pelo.
    Se la dermatite è dovuta allo stress, la cosa migliore che potete fare è lasciare tranquilla la coniglia per verificare se si mette a posto da sola.
    Quella zona è molto delicata però, perché se insorgono anche delle piaghe o il pelo rimane bagnato possono insorgere anche delle miasi, che spesso sono letali.
    Puoi usare un prodotto come F10 (dovrebbe averlo il tuo veterinario) da spruzzare mattina e sera sulla zona interessata, che è antifungino, antisettico, antimicotico e non dà effetti collaterali di sorta.
    Se non vedi miglioramenti, allora possiamo fissare un appuntamento per una consulenza, per approfondire anche la questione dello stress e come risolvere la cosa.

  4. Salve, il mio coniglio,ariete a pelo lungo, ha un problema persistente di dermatite sotto il culetto. Nonostante tutte le cure persiste e questo perché lei non si lava da sola, e a detta del veterinario potrebbe anche essere stressata per tutte le cure fatte. Come mi posso comportare?

  5. Il mio coniglio nano leone di circa un anno si sdraia, trema affannosamente dopo aver fatto una farsa per il prato e fa così per circa 30 minuti.cosa posso fare?

  6. Salve ho un coniglio testa di leone stasera vedo che si comporta strano, muove la testa in continuazione mi pare anche i occhi .non so cosa può avere qualcuno che mi aiuti ?

  7. Cara Raffaella, può capitare, soprattutto nei cuccioli, che abbiano anche loro il singhiozzo. In particolare può capitare mentre mangiano o subito dopo mangiato, perché inglobano aria insieme al cibo.
    Normalmente passa spontaneamente e non c’è da preoccuparsi.

  8. Ciao Chiara, può essere normale, se era la prima volta che la portavi fuori.
    Per prima cosa, perché si sarà stancata, secondariamente perché uscire nel verde, con gli odori, i suoni, i rumori, le luci e le ombre rappresenta un enorme sovraccarico di input e di stress per un coniglio.
    A 2 mesi però è un po’ presto. Ti consiglio tra l’altro di farla vaccinare il prima possibile e tenerla al sicuro finché i vaccini non fanno effetto (tipicamente in una settimana dall’inoculo), perché rischia molto all’aperto non vaccinata.
    Mi raccomando: i vaccini possono essere 2 o 3 a seconda delle combinazioni, ma fai presente al veterinario che deve ricevere i vaccini per Mixomatosi, Mev 1 e Mev 2!

  9. Salve, ho portato a spasso al parco la mia coniglietta ariete nana di 2 mesi per la prima volta
    Tornata a casa, si è nascosta sotto il letto da subito e non ne vuole sapere di uscirne ed inoltre e non ha nemmeno mangiato e bevuto
    Come devo fare? Come mai fa così? Pensavo che portarla al parco gli avrebbe fatto bene

  10. Buonasera …ho notato che la mia coniglietta di circa 2 mesi, alcune volte per circa 30 secondi, compie dei sussulti tipo singhiozzi!
    È da un mese che vive con me ed è una cosa che ho sempre notato.
    Sapete dirmi cosa può essere?

  11. Ciao Martina, capita di frequente che i conigli, in fase di rilassamento o nel riposo e nel sonno emettano dei rumori e dei suoni acuti, come dei piagnucolii o dei pigolii.
    A volte è perché stanno sognando.
    E’ una questione di respirazione, ma di solito non c’è nulla che non vada.
    Se sei preoccupata puoi esporre i tuoi dubbi al veterinario, ma non credo che tu debba preoccuparti.
    Anche il mio Ice lo fa e accarezzarli o dargli un bocconcino non li fa rilassare, ma semplicemente li desta dal riposo. Io in genere evito di farlo.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(obbligatorio)

(obbligatoria, ma non la vedrà nessuno)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anche per il 2020 Addestrare Conigli ha pensato di accompagnarti
per tutte le 52 settimane del nuovo anno con l'AGENDA 2020
e per tutti i 12 mesi con il CALENDARIO !
Agenda settimanale in formato 22×17,  20 euro.
Calendario a parete, formato A4, 10 euro.
Clicca qui e
Ordina le tue copie via whatsapp al numero 3406631891
L’intero ricavato sarà destinato alla gestione e al mantenimento del Santuario di Yogurt. 

Agenda e calendario 2020

Popups Powered By : XYZScripts.com