Adozioni a distanza

 

 

PisoloPISOLO è un coniglio ex “da carne” di circa 4 kg. E’ stato avvistato nel giugno 2017 girovagare spaesato per via Milano, una importante e trafficata strada di Brescia. Recuperato, aveva una otite parassitaria, ma per il resto stava benone. Ha Nato probabilmente a giugno 2015, è stato vaccinato e sterilizzato e ha intrecciato una relazione stabile con Camelia, ma va molto d’accordo anche con Papaya e Ortensia e con il silvilago Minilepro.

PISOLO cerca un adottante a distanza. Se vuoi adottare tu Pisolo, scrivi a [email protected]!

 

 

Camelia, Ortensia e PapayaCAMELIA, PAPAYA e ORTENSIA sono tre sorelline Fulve di Borgogna, sottratte a un allevamento di conigli “da carne”. Il trio è stato accolto dapprima al Santuario di Porcikomodi di Magnago (MI) e dopo un mesetto è giunto al Santuario di Yogurt, a fine aprile 2017. La loro età stimata all’arrivo era di circa un anno e mezzo.
Sono state curate per i coccidi e il passalurus ambiguus (un parassita intestinale).
Papaya ha sconfitto una otite parassitaria e ora è sanissima.
Ortensia è la catorcina del gruppo: arrivata con una brutta dermatite che la rendeva completamente nuda dal ventre in giù e la zampa posteriore sinistra che lateralizzava all’esterno è stata subito visitata. Dalla lastra è emerso che probabilmente sui 6 mesi aveva subito fratture multiple che ha provveduto a saldare da sola, aggiustandosi tutta storta. La dermatite era causata quasi certamente da stress. E’ stata curata e si è rimessa in sesto, ma quelle saldature ossee le fanno adottare una postura scorretta che le causa artrite e pododermatite alle zampe anteriori. Per il momento sta bene. Le tre sorelle sono tutte vaccinate per Mixomatosi, Mev e Mev 2. La sterilizzazione è prevista per la primavera 2018.

CameliaCAMELIA cerca un adottante a distanza. Se vuoi adottare tu Camelia, scrivi a [email protected]!

 

 

 

PapayaPAPAYA cerca un adottante a distanza. Se vuoi adottare tu Papaya, scrivi a [email protected]!

 

 

 

 

 

 

 

OrtensiaORTENSIA cerca un adottante a distanza. Se vuoi adottare tu Ortensia, scrivi a [email protected]!

 

 

 

 

 

 

 

Atena, coniglia XL ospite al Santuario di Yogurt

ATENA era una gigante pezzata di 6 kg. Allevata come coniglia da esposizione, fu portata al Santuario di Yogurt da un’attivista che era riuscita a sottrarla da una situazione di maltrattamento dove era detenuta in una gabbia lurida e insalubre, senza acqua e in compagnia dei cadaveri di altri conigli lasciati lì a decomporsi. Quando arrivò, a novembre 2016, presentava rogna auricolare, pododermatite e una frattura delle ultime vertebre della coda. Il codino era praticamente inesistente, quasi necrotico, con ascesso subcaudale purulento. Fu  curata magistralmente dalla veterinaria che collabora con il Santuario. Pensavamo di doverle amputare il codino, ma Atena – una vera guerriera – ci rimise al nostro posto facendosi dapprima curare con pazienza e poi dicendoci di farci da parte che si sarebbe rimessa in piedi da sola. Così fu! Nel giro di un paio di mesi, era completamente guarita ed è una coniglia sana e felice fino al 19 luglio 2017. Era sopravvissuta alla MEV e alla Mixomatosi. Era stata vaccinata e sterilizzata, ma una terribile meningoencefalite se l’è portata via dopo 10 giorni di strenua lotta. E’ stata seppellita al Santuario sotto l’alberello dove stava scavando la sua tana. Il mio dolore per la sua perdita è stato ed è indescrivibile.

 

OcchiolinoOCCHIOLINO era un coniglio papillon, anche se non di razza pura. Girovagava per le campagne di San Polo (BS) da una settimana almeno quando sono stata contattata dalla signora che lo aveva recuperato. Avevo visto subito che aveva qualcosa di grave: gli mancava un occhio! Visitato immediatamente dalla veterinaria, avevamo tentato una cura antibiotica, ma poi era stato necessario intervenire chirurgicamente per pulire bene la cavità oculare. Era stato sterilizzato, vaccinato, eimasto con un solo occhio buono (da cui il nome: Occhiolino) e poi liberato nel Santuario. La sua vita è stata davvero breve. Il mese dopo la sua “rinascita” è volato sul Ponte, per uno “shock interno” non si sa dovuto a cosa. Era il coniglio più buono del mondo, dolcissimo, affettuosissimo, forte e amorevole. Occhiolino è stato cremato.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Anche per il 2018 Addestrare Conigli ha pensato di accompagnarti
per tutte le 52 settimane del nuovo anno con l'AGENDA 2018.
In formato 22×17, ha un costo di 20 euro.

L’intero ricavato sarà destinato alla gestione e al mantenimento del Santuario di Yogurt

Popups Powered By : XYZScripts.com